Legenda dei nostri grani duri

La scelta delle varietà di grano duro che coltiviamo rappresenta da sempre il punto di partenza dell’Azienda Mancini: è uno dei nostri principali pilastri per l’ottenimento di una buona materia prima.
Basiamo la scelta delle nostre varietà di grano duro principalmente su due criteri: il profilo qualitativo e il potenziale produttivo. Il profilo qualitativo del grano ha per noi la massima importanza, per cui le varietà che coltiviamo devono presentare elevati livelli di indici qualitativi, come: il contenuto proteico, l’assenza di bianconatura, il peso ettolitrico, l’indice di glutine e l’indice di giallo.
Tuttavia, non perdiamo mai di vista la resa produttiva, per assicurare la sostenibilità economica della coltura.

Scarica il bollettino del raccolto 2020

LEVANTE

137,5 ETTARI

CAMPI: 12, 14, 18, 19, 21, 23, 24, 25, 33, 34, 35, 36, 40

Levante è stata la prima varietà di grano duro ad essere introdotta dall’azienda.
Varietà di ciclo medio-tardivo, è particolarmente adatta ad una semina precoce. Ha un buon indice di glutine, un alto indice di giallo e produce semola di eccellente qualità.

MAESTÀ

156 ETTARI

CAMPI: 1, 2, 4, 9, 13, 15, 16, 20, 26, 27, 29, 31, 37, 39, 42

Maestà è una varietà di grano duro che abbiamo iniziato a coltivare solo recentemente.
Varietà di ciclo precoce, è particolarmente adatta a suoli fertili ed esposti a sud e ad una semina tardiva. Oltre ad avere un chicco vitreo, ha un buon contenuto proteico e glutinico.

NAZARENO

153 ETTARI

CAMPI: 6, 7, 8, 10, 11, 17, 28, 30, 32, 38, 41

Questa varietà è dedicata a Nazareno Strampelli, noto agronomo e genetista nato nel 1866 nella regione Marche, che dedicò la sua vita al miglioramento genetico del grano.
Nazareno è una varietà di ciclo medio, adatta ad ogni tipo di terreno. La sua granella presenta un alto peso ettolitrico e indice proteico, mentre il loro glutine risulta piuttosto elastico

NONNO MARIANO

27 ETTARI

CAMPI: 3, 5, 22

Abbiamo iniziato a coltivare e testare Nonno Mariano nel 2019. Come tutte le nostre varietà di grano, anche Nonno Mariano è stata sviluppata nei campi nei pressi del nostro pastificio grazie alla collaborazione con l’agronomo Oriana Porfiri.
Il suo nome è una dedica al nonno di Massimo Mancini, Mariano, appassionato agricoltore e cerealicoltore, che diede vita all’Azienda Agricola Mancini nel 1938. Varietà di ciclo medio-lungo, è adatta ad una semina precoce e presenta alti indici di glutine e di giallo.

TURANICI

4 ETTARI

CAMPI: 43

Il grano turanico appartiene al grande gruppo dei frumenti duri. La classificazione esatta è Triticum turgidum subspecie Turanicum, comunemente conosciuto come Triticum turanicum. Originaria della regione del Khorasan (Nord-Est dell’Iran), la coltivazione di questa varietà si è diffusa nel Bacino del Mediterraneo e anche in Italia, ma è stata abbandonata in tempi moderni a causa della sua bassa resa. Questa varietà di grano duro è caratterizzata da spiga grande, spesso con lunghe ariste nere, chicco grosso e allungato, pianta robusta di taglia elevata, ottima capacità di accestimento. Per queste caratteristiche le varietà di grano turanico sono particolarmente indicate per le coltivazioni biologiche. Dagli studi condotti a livello qualitativo è emerso un aspetto molto interessante circa le peculiarità del glutine, che risulta poco tenace e quindi facilmente digeribile.